Travolta la Fermana: 4-0

Il Cesena cala il poker ai danni della Fermana e resta in scia a Reggiana e Modena. Alla vigilia mister Viali aveva chiesto una squadra intensa e i suoi ragazzi lo accontentano con una partenza sprint che dopo sei minuti ha partorito già due occasioni clamorose, sui piedi di Steffè e Caturano, e al 16’ porta al vantaggio siglato da Bortolussi. I bianconeri controllano la reazione degli ospiti ma per chiudere i giochi deve aspettare l’inizio della ripresa: schema su calcio piazzato eseguito alla perfezione e coronato dal destro di Mulè. Nel finale la vittoria assume i contorni della goleada con Bortolussi e Caturano che, nello spazio di tre minuti, si presentano davanti a Ginestra: il primo lo aggira e deposita in rete, il secondo sceglie il tocco sotto per il 4-0 finale che vuol dire anche undicesima gara a porta chiusa.

In classifica il Cesena sale a 32 punti e domenica andrà a fare visita all’Entella, che oggi ha pareggiato 0-0 sul campo della Pistoiese.  

 

CESENA-FERMANA 4-0 (primo tempo 1-0)

RETI: 16’pt e 38‘st Bortolussi, 4’st Mulè , 41’ Caturano

CESENA (4-3-2-1): Nardi, Candela, Mulè, Ciofi, Favale; Steffè (39’st Brambilla), Rigoni (1’st Missiroli), Ilari (26’st Ardizzone); Caturano, Pierini (26’st Zecca); Bortolussi (42’st Adamoli)

A DISPOSIZIONE: Fabbri, Benedettini, Munari, Berti, Pogliano, Yabre, Tonin

ALLENATORE: Viali

FERMANA (3-4-2-1): Ginestra, Alagna, Blondett, Scrosta; Rossoni (28’st Mordini), Mbaye (28’st Capece), Graziano, Rodio; Marchi (17’st Nepi), Pannitteri (28’st Frediani); Cognigni (36’st Rovaglia)

A DISPOSIZIONE: Moschin, Urbinati, Corinus, Grossi, Bugaro, Pistolesi, Sperotto

ALLENATORE: Riolfo

ARBITRO: Gualtieri di Asti (assistenti Cataldo di Bergamo e Terenzio di Cosenza; IV° uomo Scarpa di Collegno)

NOTE: angoli 3-3; ammoniti Mulè (C), Blondett, Alagna, Cognigni (F); recuperi: 0‘pt e 3‘st;