Primavera: 6-2 al Modena e primo posto

Con un tennistico 6-2 il Cesena torna corsaro da Modena e riconquista la vetta della classifica affiancando il Ravenna, fermato in casa sull’1-1 dal Mantova.

Partono fortissimo i bianconeri che già al primo giro di lancetta trovano un rigore per atterramento in area di Edoardo Bernardi: dal dischetto realizza il capitano Vallocchia. All’8’ Mordini, su punizione, riporta in parità i canarini ma al 25’ i bianconeri di mister Confalone (oggi in panchina al posto dello squalificato Ceccarelli) rimettono la testa davanti con una conclusione da fuori area di Edoardo Bernardi che insacca il pallone alla sinistra di Paganelli. E nel finale della prima frazione il Cesena trova anche il tris con Stiven Shpendi che gira al volo con il destro un perfetto assist del fratello Cristian.

Il secondo tempo è un monologo dei bianconeri: al 51’ Cristian Shpendi approfitta di un disimpegno sbagliato della difesa modenese, ruba la sfera e davanti al portiere firma il poker; al 65’ Stiven Shpendi fa doppietta personale imitato all’86’ da Edoardo Bernardi dopo che Barolo aveva realizzato il momentaneo 2-5.

Nel prossimo turno i bianconeri - che per la differenza reti negli scontri diretti sono davanti al Ravenna - ospiteranno l’Imolese. 

   

MODENA-CESENA 2-6

RETI: 1’pt Vallocchia (C), 8’  Mordini (M), 25’ Bernardi E. (C), 40’ Shpendi S. (C), 6’st Shpendi C. (C), 20’ Shpendi S. (C), 34’ Barolo (M), 41’ Bernardi E. (C)     

MODENA: Paganelli, Scalise, Leoni, Mondaini, Davigni (21’st Ferrrari), Pederzani (9’st Mammi), Boccedi (9’st Seydiray), Pezzani, Rinieri (21’st Balestri), Mordini, Pedois (8’st Barolo)

A disposizione: Aimi, Medi, Malversi, Della Casa

Allenatore: Morselli

CESENA: Pollini, Mari (30’stPieraccini), Bolognesi, Vallocchia, Lepri (23’st Colombo), Ferretti, Bernardi E. (43’st Ariyo), Francesconi, Bernardi M. (30’st Meluzzi), Shpendi C., Shpendi S.

A disposizione: Galassi, Crispino, Corzani, Pironi, Domenichini   

Allenatore: Confalone 

ARBITRO:   Astorino di Bologna