“Questa squadra è nata per meravigliare”

Poker interno per il Cesena, che ha superato la Fermana e conquistato altri tre punti fondamentali per il campionato. Queste le parole del tecnico William Viali al termine della sfida: “L'unico neo che trovo oggi è che non siamo stati cinici nel primo tempo: dovevamo andare come minimo in doppio vantaggio. Nella ripresa invece abbiamo fatto la partita giusta e devo ringraziare i ragazzi perché seguono lo spartito con una abnegazione ammirevole. Oggi dovevamo essere bravi a non sgonfiarci dopo due partite importanti: per questo devo dare merito alla squadra. Rigoni? Ha un sovraccarico che si porta dietro da qualche settimana, ma non è nulla di grave: dobbiamo solo gestirlo”.

Il tecnico ha proseguito elogiando l'attitudine dimostrata dalla squadra non solo oggi, ma anche in settimana: “Ho sottolineato ai ragazzi che saremmo andati a incontrare una squadra in forma e sono stato molto attento all'atteggiamento negli allenamenti, ma vi assicuro che non c'è stato bisogno di interventi. La crescita del Cesena è palese, non abbiamo mai sbagliato l'approccio alla partita e continuo a sottolineare la sicurezza e l'elasticità tattica, due fattori che stanno salendo in misura esponenziale. Oggi, poi, la prestazione dei singoli ha alzato il livello. Pierini? Ha tutto per fare qualcosa di importante, è venuto qui per rilanciarsi e lo voglio aiutare: sto imparando a conoscerlo, penso che a volte sia troppo generoso, ma ha qualità che per la categoria sono eccezionali. La classifica? E' inutile guardarla ora, questa squadra è partita per provare a migliorarsi e a meravigliare: ci sta riuscendo e voglio che continui ad avere questo spirito, poi vedremo”.