“Guarderemo la classifica a maggio”

Mattia Bortolussi, autore di una doppietta nel successo casalingo contro la Fermana, come al solito mette la prestazione della squadra davanti ai successi personali. Eccolo in conferenza stampa a fine partita: “La fiducia cresce dopo ogni prestazione positiva: io cerco sempre di mettermi a disposizione della squadra, i gol saranno sempre una conseguenza di questo. Questa penso fosse la partita più difficile delle ultime tre, perché la Fermana veniva da un periodo molto positivo, noi però l'abbiamo preparata nel migliore dei modi e siamo riusciti a portarla dalla nostra parte”.

Il numero venti bianconero si è poi soffermato sulle due marcature messe a segno nel pomeriggio: “Nel primo devo ringraziare Favale per il bellissimo assist e io ho anticipato il difensore in spaccata, mentre nel secondo ho sfruttato lo spazio in ripartenza. La crescita rispetto allo scorso anno è figlia del lavoro quotidiano e della continuità che stiamo dando: c'è più consapevolezza e stiamo mettendo in campo quello che proviamo in settimana. Facciamo sempre di tutto per fare gol e prestazione, poi il risultato è sempre una conseguenza di questi fattori. E' un Cesena che lotta sempre e che esce dal campo con la maglia sudata: ora non pensiamo a obiettivi in particolare, lavoriamo giorno per giorno e poi guarderemo la classifica a maggio per capire dove saremo arrivati. Modena e Reggiana? Sono due corazzate partite per stare davanti, ma quello che conta è ciò che si mette in campo, non i nomi”.