“Il mercato? I nostri tifosi saranno il vero acquisto”

Durante la conferenza stampa mister Viali è tornato su alcuni passaggi chiave della passata stagione: “Rimpianti? Culturalmente non mi piace averne, perché se ci si ferma lì non si cresce. Abbiamo avuto un periodo in cui tutto ci riusciva, poi nel girone di ritorno dopo il Covid gli episodi ci hanno girato in maniera poco positiva ma ci tengo a sottolineare che siamo arrivati ai playoff con tutte le carte in regola per andare avanti: questo vuol dire che potevamo fare qualcosa di più. Fare nove mesi come abbiamo fatto novembre e dicembre sarebbe stato complicato per tutti perché abbiamo fatto qualcosa di eccezionale. Nel girone di ritorno, poi, in tante partite abbiamo sofferto le squadre che si sono chiuse, ma anche noi siamo stati meno brillanti nel provare a rompere quell'equilibrio”.

Imbeccato sulla questione mercato, Viali ha sottolineato che il migliore acquisto del Cavalluccio non sarà un giocatore: “Per giocare nel Cesena bisogna essere pronti e bravi, poi il ruolo è relativo. Il direttore dovrà essere bravo a trovare giocatori in grado di portare qualità, ma ora è presto perché in questo momento non c'è il mercato: stiamo parlando di niente. L'unica cosa che voglio sottolineare è che, al di là dei budget, l'acquisto più importante della stagione sarà il nostro pubblico, perché nessuno in questa categoria ha un tifo così: punteremo tanto su quello”.