Butic: "Dovevamo essere più lucidi"

E’ stata una domenica particolare per Karlo Butic, partito in panchina, subito in campo per sostituire Caturano infortunato e poi sul dischetto per un calcio di rigore questa volta inutile ma che lo porta in doppia cifra. “Ma al gol non penso nemmeno – dichiara l’attaccante - perché abbiamo perso e questo è quello che conta. Purtroppo contro una squadra come il Vicenza che punta a vincere il campionato, se commetti un errore vieni punito subito e noi, sullo 0-1, dovevamo essere più lucidi. Credo però che al Cesena non si possa dire nulla sul fatto che non molli mai”. L’attaccante croato si è confermato infallibile dal dischetto: “Avrei potuto fare qualche gol in più ma a inizio anno non avrei immaginato di segnare così: di questo sono contento ma non voglio fermarmi qui. Il gol su azione? Prima o poi arriverà”.